BANNER_980x200px_BMTxTTG

La Lombardia potenzia le risorse per le strutture ricettive

Bergamo_15

La Regione Lombardia aumenta di 8 milioni di euro le risorse a disposizione del bando ‘Sostegno alla competitività delle strutture ricettive alberghiere e delle strutture ricettive non alberghiere all’aria aperta’ , che arrivano così a un totale di 25 milioni, rispetto a uno stanziamento iniziale di 17 milioni di euro.

L’obiettivo è promuovere progetti di eccellenza e favorire la realizzazione e la riqualificazione di strutture ricettive.

La misura finanzierà al 50% e a fondo perduto  con la possibilità di ricevere un contributo massimo fino a 200mila euro per progetti che rientrino nei macrotemi: enogastronomia & food experience; natura & green; sport & turismo attivo; terme & benessere; fashion & design; business congressi & incentive.

“Gli operatori lombardi dimostrano di credere nella ripresa – ha sottolineato Lara Magoni, assessora regionale a Turismo, Marketing territoriale e Moda -, e la Regione vuole sostenerli aumentando le risorse a disposizione del bando. In tal modo allarghiamo la platea dei beneficiari, che hanno deciso di investire sul futuro delle loro attività. Sono state superato le 300 domande, e questo è un segnale di fiducia e voglia di ripartire in un momento di forte crisi. L’avvenire della Lombardia è caratterizzato da eventi di grande spessore: nel 2023 con Bergamo e Brescia Capitali italiane della Cultura e poi con le Olimpiadi invernali del 2026. Dobbiamo farci trovare pronti, e sostengo quindi con convinzione chi vuole investire nella qualità dell’accoglienza, offrendo ai turisti servizi innovativi e un’attrattività in grado di rispondere alle esigenze di ogni visitatore”.