Il Veneto mette in rete la cultura

Ville venete

“Mettiamo in fila 1 milione 800mila contenuti, consultabili e indicizzati. Un servizio di alto livello, ma anche una grande sfida”. Queste le parole con cui il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha presentato il lancio di ‘Cultura Veneto’, il portale che mette in rete e promuove tutte le risorse, i dati e i servizi disponibili in ambito culturale, riguardanti tutto il territorio regionale. Uno strumento telematico che si basa su una tecnologia multicanale e consente la fruizione sia da desktop, sia da mobile in modalità responsive.

“Scorrendo gli input dal nuovo portale – prosegue Zaia –, troviamo in rete un patrimonio di 3.970 ville venete, 1.236 archivi, 461 spazi teatrali, 270 musei, 976 biblioteche, 12.000 eventi artistici annui, 51.258 manoscritti e 72.531 manoscritti musicali. Fuori di qui lo sanno sicuramente, se in un anno il Veneto conta 70 milioni di presenze turistiche”.

Al portale sarà affiancata anche un’app, già in fase avanzata di elaborazione, che come il portale adotterà la medesima filosofia d’integrazione delle risorse e dei servizi.

Un investimento, conclude Zaia, frutto “di un impegno in cui crediamo molto: valorizzare e promuovere le nostre bellezze venete”.