banner

Pagamenti con carte di credito, prorogata la Strong customer authentication

DTkGJ5JWAAIdGgh

Ufficializzata la proroga sulla “autenticazione forte del cliente” per i pagamenti con le carte di credito. Nel corso di un incontro alla Banca d’Italia, Federalberghi ha ricevuto comunicazione che la Eba – European Banking Authority ha deciso di accordare alle società emittenti un periodo di tolleranza rispetto alla scadenza iniziale del 14 settembre, facendo sapere che, entro fine anno, sarà reso noto il termine entro cui dovrà essere terminato l’iter di adeguamento alla Strong customer authentication.

La direttiva Ue sui servizi di pagamento digitali (Psd2) prescrive la necessità della Sca, ovvero la “autenticazione forte del pagatore”. Nel turismo l’implementazione della direttiva comporterà la necessità di aggiornare le procedure di gestione delle prenotazioni e degli incassi, con particolare riferimento alle cosiddette prenotazioni prepagate, al versamento di caparre e alla gestione dei no show, sia in relazione alle prenotazioni ricevute direttamente dalle strutture, sia a quelle ricevute tramite i portali online.

Al fine di valutare le opzioni disponibili, in considerazione delle funzionalità e dei costi, si rende necessario contattare la software house che ha in gestione il sito internet dell’albergo.