980x200_HORECA

Restart Turismo Liguria: record di presenze in estate, ritorno degli stranieri

Liguria Vernazza,_Cinque_Terre_(panorama)

“Sono state 2 milioni 389.705 a luglio e circa 3 milioni ad agosto le presenze dei turisti che hanno scelto la Liguria come meta delle vacanze. Un’estate che ha registrato un incremento rispetto al 2019 e che ha rappresentato il Restart del turismo, rilanciando l’economia del settore”. È Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria, a commentare i dati ufficiali dell’estate 2021.

Se da una parte c’è stato un calo degli arrivi dalla Russia, dalla Gran Bretagna e dalle destinazioni intercontinentali, si è invece evidenziato un boom di arrivi e presenze dalla Germania, con una crescita di oltre il 56% ad agosto, e dalla Svizzera, con quasi il 60%. In crescita anche le presenze da Austria, Belgio e Paesi Bassi. Gli stranieri sono comunque cresciuti del 33% rispetto al 2020, in particolare i tedeschi (numeri ricavati anche dall’elaborazione dei dati di Liguria Digitale), sono stati il 92% in più della scorsa estate. Particolare l’andamento degli americani, che sono tornati in Liguria già a inizio giugno, registrando a luglio un +96%.

“Le presenze di turisti italiani sono aumentate di quasi il 5,5% rispetto a due estati fa – ha poi aggiunto l’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino -. Gli stessi stranieri nel corso del mese di agosto hanno iniziato a raggiungere le nostre località turistiche invertendo il trend inizialmente negativo. L’apprezzamento per la Liguria è dovuto anche al fatto che gli stranieri hanno potuto avere la garanzia che, in caso di problemi legati al Covid, fossero coperti dalla polizza assicurativa che abbiamo attivato in Italia per primi. Le prenotazioni del mese di settembre sono più che incoraggianti con un trend ancora in positivo rispetto al 2019, confermando un’estate storica per la nostra regione”.

In questi mesi Genova si è riscoperta città d’arte, il Tigullio si è consacrato polo del lusso, il Ponente si sta confermando un’attrattiva per gli amanti della natura e del mare, l’entroterra continua il suo percorso di crescita e i tour enogastronomici stanno portando visitatori.

“Ora investiremo in un settore che deve crescere molto – ha affermato Toti -, con i nuovi porti e con la nostra nautica. Allungheremo la stagione anche con una nuova campagna di comunicazione in cui la Liguria sarà presente per tutto l’anno”.