Pollini_banner

Federalberghi Parma: “Ora puntiamo su turismo sportivo e culturale”

Schermata 2021-02-22 alle 14.30.23

Da città che “ha sempre vissuto sulla clientela business” a destinazione capace di attrarre gli appassionati di arte, sport e buon vivere. Anche con pacchetti dedicati che saranno lanciati “non appena ce ne saranno le condizioni”. È questo il salto che, come indicato dal presidente di Federalberghi Parma, Emio Incerti, si prepara a compiere la città ducale, riconfermata Capitale italiana della Cultura anche per il 2021.

“Già la scorsa estate – spiega Incerti – abbiamo visto che tanti turisti, anche stranieri, hanno scelto Parma come tappa intermedia di un tour italiano più ampio. Ecco perché, ora che la clientela business su cui tanto contavamo è venuta meno, ci stiamo muovendo per promuovere l’immagine di una città tranquilla, che ha molto da offrire sotto il profilo dell’arte e della gastronomia”. Dai pacchetti “in pronta vendita” per visitare le tante mostre in calendario alle iniziative all’insegna del turismo attivo, sono diversi i punti di forza su cui la città emiliana ha scelto di puntare. “Stiamo lavorando affinché Parma possa ospitare sempre più eventi sportivi – conferma Incerti -, mentre insieme al Comune e alle associazioni locali stiamo portando avanti progetti legati al turismo in bicicletta e alle vacanze green”.

Non da ultima, è in programma la 71esima Assemblea Nazionale di Federalberghi, a Parma dal 14 al 16 maggio. Un appuntamento “che, per noi operatori, sarà un momento importante per confrontarci e pensare al rilancio in un clima sicuramente più sereno”.

(A.D.A.)