banner

Gli hotel storici romani uniti per promuoversi

Diana

Sono opulenti e ricchi di storia. Hanno ospitato personaggi famosi e vantano, in alcuni casi, una tradizione tanto antica da affondare le radici nell’Italia preunitaria. Sono le “case” che hanno fatto la storia dell’ospitalità romana e che al TTG Travel Experience di Rimini si sono presentate sotto le insegne del Comitato Alberghi Storici di Federalberghi Roma.

Nata lo scorso luglio per dare rappresentanza e promuovere in Italia e all’estero strutture già presenti sul mercato almeno dal 1950, l’associazione è presieduta da Carlo De Angelis (Hotel Diana) affiancato da una giunta composta da Roberto Billi (Grand Hotel De La Minerve), Loredana Mariani (Hotel Bramante), Olivia Paladino (Grand Hotel Plaza) e Antonio Pelosi (Albergo del Senato).

Obiettivo del Comitato, che conta una quarantina di indirizzi, è quello di sviluppare un progetto di promozione e comunicazione unitario e dare vita a iniziative di particolare interesse quali, ad esempio, la creazione di spazi interni agli hotel per i beni museali con il coinvolgimento delle Sovrintendenze ai beni culturali, la partecipazione a fiere, manifestazioni ed eventi commerciali b2b.   (A.D.A.)