2401_TdI_B_SA Gaggia e Sigep_980x200

Lombardia: bando per valorizzare le strutture ricettive storiche

Schermata 2023-12-06 alle 11.37.17

Valorizzare gli hotel storici attraverso un attestato ufficiale di qualità. È l’obiettivo dell’iniziativa di Regione Lombardia, che istituisce un premio per la valorizzazione e la promozione degli imprenditori e delle strutture ricettive storiche e di qualità, che operano da oltre cinquant’anni.

I requisiti di ammissione per partecipare al bando prevedono che si tratti di strutture alberghiere e non alberghiere gestite in forma imprenditoriale, caratterizzate da: continuità nel tempo della gestione o dell’insegna per almeno 50 anni senza interruzione, salvo ristrutturazione dell’immobile o sospensione dovuta all’emergenza Covid, e regolare dichiarazione dei flussi turistici, negli ultimi tre anni.

Per ottenere il riconoscimento regionale è necessario anche possedere almeno uno dei seguenti requisiti: realizzazione di interventi volti a migliorare la sostenibilità ambientale; accessibilità; legame con il territorio, con i prodotti tipici e le peculiarità; responsabilità e sostenibilità ambientale e/o gestionale certificate.

Le proposte di riconoscimento – come spiega ancora il comunicato della Regione Lombardia – devono essere presentate dai soggetti proponenti: imprese, comuni, associazioni di categoria, camere di commercio, sul portale Bandi online.

“Si tratta di un riconoscimento per chi lavora da cinquant’anni nel sistema di accoglienza e ancora prosegue il proprio lavoro – ha affermato l’assessora regionale a Turismo, Moda e Marketing territoriale, Barbara Mazzali -, sempre con costanza e dedizione per far sentire i turisti a casa. Vogliamo valorizzare quelle strutture di qualità e di pratiche responsabili. Nella nostra regione abbiamo alberghi storici, residence e strutture ricettive che meritano di essere premiate, come quelle che stabiliscono un legame con il territorio dove operano, favorendo, quindi, l’offerta di prodotti tipici che portano indotto alla comunità locale”.