2401_TdI_B_SA Gaggia e Sigep_980x200

Venezia: dal 25 aprile il Contributo d’accesso, ma non per chi pernotta in albergo

Sina Venice-Centurion-Palace

Saranno 29 le giornate con il “bollino” per fare ingresso a Venezia nel 2024. È stato approvato il calendario definitivo del Contributo di accesso, che prevede l’entrata in vigore della tassa il 25 aprile, con un primo blocco sino al 5 maggio, per proseguire nei sabato e domenica dello stesso mese, poi nei weekend di giugno e luglio. Il contributo dovrà essere corrisposto da ogni persona fisica di età superiore ai 14 anni per entrare nella città antica nella fascia oraria 8.30-16: L’importo per il 2024 sarà di 5 euro giornalieri.

Saranno, invece, esentati dal pagamento del Contributo di accesso, ma dovranno essere registrati sul portale cda.ve.it, tutti coloro che soggiorneranno in strutture ricettive situate all’interno del territorio comunale (turisti pernottanti).

Il provvedimento ha l’obiettivo di definire un nuovo sistema di gestione dei flussi e disincentivare il turismo giornaliero a Venezia in alcuni periodi, in linea con la delicatezza e unicità della città.

“Il monitoraggio del flusso dei visitatori sarà costante grazie al  supporto della Smart Control Room – ha detto il sindaco Luigi Brugnaro -. Dal prossimo gennaio partirà una campagna di comunicazione internazionale e per i cittadini per far conoscere i contenuti della sperimentazione”.