Horeca e wedding: istanze aperte per il contributo a fondo perduto

Schermata 2022-06-16 alle 15.56.37

Anche gli alberghi possono accedere al contributo previsto dal decreto sostegni bis per i settori Horeca, wedding, intrattenimento e organizzazione cerimonie.

La domanda deve essere presentata entro il 23 giugno 2022. La misura è volta a mitigare gli effetti della crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, che ha duramente colpito le imprese operanti nei suddetti settori, attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto.

Le risorse finanziarie disponibili – come spiega un comunicato del Mise – sono pari a 60 milioni di euro per l’anno 2021: una quota pari a 40 milioni destinata al settore del wedding; una pari a 10 milioni di euro destinata alle imprese operanti nel settore dell’Horeca; e un’altra da 10 milioni per il settore dell’intrattenimento e dell’organizzazione di feste e cerimonie.

Le agevolazioni sono concesse alle imprese che che nell’anno 2020 abbiano subito una riduzione del fatturato non inferiore al 30% rispetto al fatturato del 2019, o che abbiano registrato, nel periodo d’imposta 2020, un peggioramento del risultato economico d’esercizio in misura pari o superiore al 30%.

Le agevolazioni sono concesse alle imprese che, alla data di presentazione della domanda, risultino regolarmente costituite, iscritte e attive nel registro delle imprese operanti nei settori in questione e avere sede legale o operativa ubicata sul territorio nazionale.

Le istanze di accesso al contributo devono essere presentate sul sito dell’Agenzia delle entrate competente per l’erogazione del beneficio che viene corrisposto mediante accreditamento diretto sul conto corrente bancario o postale indicato dal richiedente. La trasmissione dell’istanza può essere effettuata entro il 23 giugno 2022.