2401_TdI_B_SA Gaggia e Sigep_980x200

Il Piemonte a NY si promuove sul trade

Torino

Tour operator e agenzie di viaggi Virtuoso e Signature hanno preso parte all’evento “We are Piemonte”, organizzato da Visit Piemonte in collaborazione con Enit a New York. Si tratta di una delle iniziative inserite nel programma di attività promozionali collaterali al passaggio della bandiera dei Giochi Mondiali Universitari da Lake Placid al Piemonte, la regione che sarà sede dell’evento sportivo nel 2025, con gare a Torino, Bardonecchia, Pragelato, Torre Pellice e Pinerolo.

I soggetti accreditati all’evento professionale sono stati 83. Secondo i dati, ancora provvisori, del 2022, i turisti americani che hanno soggiornato in Piemonte sono stati circa 100mila, con 270mila pernottamenti, numeri che triplicano i valori del 2021.

“Gli Stati Uniti rappresentano il sesto mercato estero di provenienza – ha sottolineato l’assessora alla Cultura, al Commercio e al Turismo della Regione Piemonte, Vittoria Poggio -, e, rispetto al 2019 abbiamo registrato un aumento del 4% negli arrivi e dell’11% nelle presenze. Torino e prima cintura, laghi e colline sono le mete privilegiate dagli americani, con incrementi anche significativi. Questi incontri di sistema realizzati a New York, che saranno seguiti da altre iniziative promozionali, puntano a rafforzare negli Stati Uniti l’immagine del Piemonte, a creare nuovi accordi economici e a consolidare quelli esistenti, grazie anche all’impatto mediatico dei Giochi Mondiali Universitari 2025, che saranno un volano per le nostre eccellenze culturali ed enogastronomiche”.

“Il nostro obiettivo – ha aggiunto il presidente del cda di Visit Piemonte, Beppe Carlevaris -, condiviso con la Regione, è di sfruttare il grande evento sportivo per valorizzare e promuovere i prodotti e comunicare l’offerta turistica regionale a tour operator e agenzie di viaggi outgoing americani”.

A completamento della missione, nei prossimi giorni verranno incontrati, a New York, giornalisti e influencer di settore per ampliare le attività di comunicazione e di relazione con media.