‘The World’s 50 Best Restaurants’: Italia candidata

Alba ristorante piazza-duomo

L’Italia si candida all’edizione 2024 di ‘The World’s 50 best restaurants’. Enit punta a ospitare l’evento che premia i migliori ristoranti al mondo, in partnership con la Regione Piemonte, mentre, in collaborazione con il ministero del Turismo, sta mettendo in campo azioni specifiche dedicate all’enogastronomia.

“È un grande passo per dare vigore e valore all’operato e al lavoro degli operatori del turismo e del Sistema Italia – ha affermato l’a.d. di Enit, Roberta Garibaldi -. Un evento mondiale che rientra nella programmazione condivisa con il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, che rafforzerà sul lungo periodo il ruolo della cucina italiana nel mondo e l’identità e la riconoscibilità della Penisola a livello internazionale. E il Piemonte è un punto di riferimento virtuoso”.

Nell’edizione 2022 di ‘The World’s 50 best restaurants’ la presenza italiana era già cresciuta nei numeri e nelle posizioni, grazie a chef di alto livello, come Riccardo Camanini, gli Alajmo, Niko Romito, Mauro Uliassi, Enrico Crippa e Norbert Niederkofler.