TTG, SIA e SUN: edizione 2022 ai livelli pre-pandemia. Incoming e outdoor protagonisti

sia_sun-TTG 2021_hall-sud

“Considerato l’andamento delle vendite e il ritorno della domanda da tutti i segmenti tradizionali degli espositori, possiamo tranquillamente dire che l’edizione 2022 di TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design e SUN Beach&Outdoor Style sarà ai livelli pre-pandemia”. Così Gloria Armiri, group brand manager divisione turismo & hospitality di IEG, traccia un primo bilancio sull’andamento dell’appuntamento b2b dedicato al settore del turismo.

Quest’anno TTG, SIA e SUN, organizzati da Italian Exhibition Group, torneranno nei padiglioni di Rimini Fiera, dal 12 al 14 ottobre, con il format consolidato che ha consentito di crescere costantemente negli anni. Il tema portante sarà ‘Unbound’, senza vincoli: una scelta che rispecchia la volontà di disegnare nuovi schemi per una concezione innovativa del turismo e dell’ospitalità.

“Tra i trend registrati – evidenzia la manager – c’è il forte aumento dell’attenzione nei confronti del turismo attivo, dell’outdoor, dei campeggi nelle diverse declinazioni. Non è un caso che anche nomi dell’hotellerie tradizionale di gamma alta si stiano muovendo per entrare in questo segmento e ampliare l’offerta guardando alle esigenze del nuovo viaggiatore”.

Quanto all’andamento della domanda per la fiera, “ci apprestiamo ad assistere a un appuntamento molto affollato sul fronte degli espositori – prosegue Armiri – in particolare per quanto riguarda l’area incoming, veramente molto richiesta e con le Regioni che stanno aumentando gli spazi”. Un trend che va di pari passo con quello relativo ai buyer internazionali, che arriveranno praticamente da tutti i mercati di riferimento per il turismo della Penisola.