PapernetItalia_bannerTursimoItalia_900x280_20211201

Via Francigena: al via i lavori sui percorsi dell’Emilia-Romagna

Emilia Comune di Berceto-1

Sentieri e piste ciclabili nuovi e più fruibili, percorsi protetti lungo le strade di grande traffico. Il tratto emiliano della Via Francigena è pronto a rifarsi il look. 

Sono, infatti, previsti interventi di valorizzazione che riguardano i 138 km del percorso emiliano dello storico Cammino, che va dal Guado di Sigerico nel Comune di Calendasco al crinale appenninico nel Comune di Berceto. Grazie al coordinamento della Regione e al lavoro di squadra svolto con i territori, tra il 2022 il 2025  saranno realizzati i lavori per 1,6 milioni di euro di fondi ministeriali assegnati all’Emilia-Romagna nell’ambito del Piano di Sviluppo e Coesione, sui 14 milioni complessivi distribuiti tra tutte le nove regioni coinvolte dal percorso. I Comuni della regione destinatari delle risorse sono 12, di cui sei in provincia di Piacenza, a cui vanno oltre 512 mila euro, e sei in provincia di Parma, per circa 1,1 milioni.

“Le risorse assegnate alla nostra Regione sono importanti e danno l’idea del ruolo che l’Emilia-Romagna ricopre nella storia di questo itinerario mondiale – ha sottolineato l’assessore regionale al Turismo e alla Mobilità, Andrea Corsini -. Grazie ai territori coinvolti e al dialogo portato avanti in questi anni con il ministero della Cultura, ora i Comuni possono procedere all’avvio delle opere necessarie a consentire il miglioramento della fruibilità dei tratti nel nostro territorio. Invito quindi i Comuni ad accelerare i tempi e mettersi subito al lavoro in modo da rendere percorribile la maggior parte del percorso entro la prossima primavera, ed essere pronti così ad accogliere i camminatori e i biker in questo tratto di viaggio che tocca borghi bellissimi e che permette di vivere un’esperienza di natura, cultura e sport al di fuori delle mete turistiche tradizionali”.