202111_TdI_B_La Solare

Bonus Terme: tutto quello che c’è da sapere

Terme vasca Millepini

È in arrivo il Bonus Terme, un incentivo pensato per promuovere i servizi termali nell’era post-Covid. Il ministero dello Sviluppo economico ha stanziato 53 milioni di euro di risorse disponibili per questo intervento, al fine di sostenere il settore termale particolarmente colpito durante il periodo della pandemia. Il bonus sarà rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di Isee e senza limiti legati al nucleo familiare.

A partire dalle ore 12 del 28 ottobre 2021 sarà online la piattaforma gestita da Invitalia per consentire la registrazione degli stabilimenti termali che aderiranno al Bonus Terme, mentre i cittadini potranno richiedere il contributo prenotando i servizi termali a partire dall’8 novembre 2021. Dopo l’avvio della piattaforma sarà possibile consultare l’elenco degli stabilimenti termali accreditati che verrà pubblicato e aggiornato nelle sezioni dedicate presenti nei siti del Mise e di Invitalia. La prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione.

“Siamo soddisfatti che, con l’introduzione del Bonus Terme, il Governo abbia pensato al nostro settore molto colpito dalla pandemia – ha commentato Emanuele Boaretto, presidente di Federalberghi Terme -. L’auspicio è quello di avere un forte impulso per tutto il nostro comparto e, allo stesso tempo, una fluidità operativa e un impatto burocratico che siano ridotti al minimo”.

Il bonus è un’agevolazione di cui si può beneficiare prenotando i servizi termali di proprio interesse in uno stabilimento termale prescelto. Si tratta di uno sconto del 100% sul servizio acquistato, sino a un valore massimo di 200 euro. L’eventuale parte eccedente del costo del servizio è a carico del singolo cittadino. Per poter usufruire di questo beneficio, i servizi termali a cui si è interessati non devono essere già a carico del Servizio sanitario nazionale o di altri enti pubblici. Il bonus non può essere ceduto ad altre persone né gratuitamente, né in cambio di un corrispettivo in denaro.