980x200_HORECA

Convention 2021 Passepartout: novità per il settore hospitality

Ricci Rudy

La ‘Convent1on Island – Venti di Novità’, organizzata da Passepartout al Resort & Spa Le Dune di Badesi, in Sardegna, segna il ritorno alle consuete modalità di incontro annuali tra l’azienda e i suoi partner, e mette in luce i risultati e le novità.

Nonostante le difficoltà della pandemia, come raccontano Paolo e Mauro Franceschini, vp della software house, il 2020 si è chiuso con un +2,5% di fatturato complessivo, che, secondo le previsioni, salirà al 3% entro la fine del 2021, con un numero di utenti superiore a 90mila.

In questo scenario, il software Welcome, prodotto dedicato al settore dell’hospitality, ha registrato, lo scorso anno, una crescita del fatturato del 4%, salendo a un +10% al 30 giugno 2021. E proprio relativamente a Welcome, sono rilevanti i traguardi portati a casa sulla stagione estiva, grazie ai nuovi strumenti rilasciati nei mesi scorsi che hanno modernizzato i tool a disposizione degli hotel per la vendita e la comunicazione online.

Guardando sia alle prenotazioni gestite dal channel manager che ai preventivi inviati dal Crm e, a seguire, le prenotazioni ricevute (in termini di numero e valore), si evidenzia una serie di incrementi nei mesi di giugno-luglio-agosto nel raffronto tra 2021 e 2020. Significativo è il tasso di conversione prenotazioni/preventivi, aumentato del 207% nel trimestre in osservazione.

“Questo risultato dimostra la capacità dello strumento, chiaramente combinata con l’offerta degli albergatori – commenta Rudy Ricci (nella foto), direttore r&s area Horeca retail di Passepartout -. A fronte dei dati di Welcome vogliamo ampliare la suite dati e Crm. Desideriamo, inoltre, rendere autonomi i partner continuando anche con l’implementazione dell’interfaccia grafica e l’integrazione di nuovi elementi e funzionalità”.

(G.G.)