BANNER_980x200px_BMTxTTG

Decreto “sostegni” e imprese turistico ricettive: il Senato approva emendamenti

Sina-Marialuigia-lobby7-ambienticomuni (1)

Il Senato ha concluso l’esame del decreto “sostegni” e approvato alcuni emendamenti che recepiscono istanze formulate da Federalberghi, realizzando soluzioni di interesse per le imprese turistico ricettive e gli stabilimenti termali.

Di seguito alcuni punti della relativa Circolare Federalberghi n.188.

Credito d’imposta per la riqualificazione degli alberghiViene aggiornata la disciplina del credito d’imposta per la riqualificazione delle imprese alberghiere e degli stabilimenti termali. Sinora il credito d’imposta è stato riconosciuto nel rispetto dei limiti agli aiuti ‘de minimis’. La modifica introdotta dal Senato prevede che il credito d’imposta sia concesso entro i limiti (più ampi) previsti dalla comunicazione della Commissione europea del 19 marzo 2020, di adozione del Temporary Framework e successive modificazioni.

VoucherLa durata della validità dei voucher già rilasciati, fissata in 18 mesi, viene portata a 24 mesi. Pertanto quelli già emessi hanno validità di 24 mesi dalla data di emissione. In ogni caso, decorsi 24 mesi dall’emissione, per i voucher non usufruiti né impiegati nella prenotazione dei servizi, la struttura ricettiva dovrà rimborsare, entro 14 giorni dalla scadenza, l’importo versato.

Imposta di soggiornoLa dichiarazione relativa all’imposta di soggiorno riscossa nell’anno di imposta 2020 sarà presentata unitamente a quella relativa all’anno d’imposta 2021.

Sostegno per il sistema termale nazionaleViene disposta una integrazione di 5 milioni di euro nel 2021 del Fondo per il sostegno termale, istituito dal decreto legge “agosto” n. 104 del 2020 al fine di sostenere il sistema termale nazionale e così mitigare la crisi economica derivante dall’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Alberghi sanitari per l’emergenza da Covid-19I cosiddetti Covid hotel potranno essere utilizzati anche quali centri per la vaccinazione contro il Covid-19. Il coinvolgimento delle strutture alberghiere, oltre a contribuire alla capillarizzazione della rete dei centri di somministrazione, potrà consentire di alleggerire la pressione sugli impianti già impiegati nell’attività vaccinale. Le aziende sanitarie competenti per territorio valuteranno la sussistenza dei requisiti necessari e la compatibilità con la possibile presenza di persone in isolamento.

Il decreto-legge “sostegni” passa ora all’esame della Camera dei deputati, e l’approvazione definitiva dovrà avvenire entro il 21 maggio 2021. “Gli ulteriori argomenti che Federalberghi ha sottoposto all’attenzione del Governo e del Parlamento – aggiunge la Circolare – costituiranno oggetto di nostre iniziative nell’ambito dell’impostazione e della discussione del decreto “sostegni bis” e degli ulteriori provvedimenti in corso di emanazione”.