Pagamenti digitali: Sia e Nexi danno vita al nuovo operatore europeo

controllo_nexipay


Via libera alla fusione tra Sia e Nexi, che porta alla nascita di un nuovo operatore di pagamenti digitali in Europa.

L’operazione si concretizza dopo il nullaosta a Cdp Equity per procedere alla fusione per incorporazione della propria controllata Sia in Nexi, controllata da Mercury Uk HoldCo. La nuova società sarà in grado di sviluppare un’offerta integrata di soluzioni per l’intero sistema dei pagamenti, promuovendo la diffusione delle transazioni elettroniche in un mercato, come quello italiano, in cui i pagamenti digitali, seppur in crescita, costituiscono una quota inferiore rispetto alla media europea.

Cdp, attraverso Cdp Equity, avrà una quota complessiva del capitale del nuovo Gruppo di poco superiore al 25% del capitale sociale e dei diritti di voto, risultando azionista di maggioranza relativa.
“La fusione di Sia con Nexi darà una spinta allo sviluppo di un’infrastruttura fondamentale per l’Italia e favorirà la trasformazione del Paese in termini di modernizzazione e digitalizzazione, trasparenza e sicurezza del sistema dei pagamenti, a beneficio di imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini – ha affermato l’a.d. di Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo -. Il nuovo campione dei pagamenti digitali sarà in grado di competere e crescere a livello internazionale assumendo un ruolo di punta sul mercato europeo”.