Banner_cleanAir

Proposta del Veneto: poter dedurre le spese per le vacanze in Italia

F0018811 - Vicenza, palazzo Chiericati, esterno (da catalogatore)

F0018811 – Vicenza, palazzo Chiericati, esterno (da catalogatore)

Deducibilità fiscale per i viaggi degli italiani in Italia. La proposta è dell’assessore al Turismo della Regione del Veneto, Federico Caner, impegnato in questi giorni a far fronte alle conseguenze dell’emergenza coronavirus. “Tra gli aiuti al turismo, prima industria regionale del Veneto – sottolinea -, ritengo che la deducibilità fiscale delle spese certificate sostenute dagli italiani che faranno le loro vacanze e i loro viaggi nel territorio nazionale sia una delle opportunità più interessanti da considerare”. Un provvedimento, aggiunge, che darebbe nuova linfa vitale al turismo interno “che negli ultimi anni aveva segnato un po’ il passo”.

Oltre al superamento dell’emergenza, che ovviamente è la priorità numero uno per la regione, secondo Caner occorre pianificare un sistema di interventi e azioni per affrontare la crisi economica che, per quanto riguarda il turismo, si deve sviluppare in due momenti successivi: “Il primo – spiega – relativo all’attuazione di provvedimenti finalizzati alla salvaguardia di imprese e lavoratori, come l’utilizzo di ammortizzatori sociali,  agevolazioni fiscali, posticipo di pagamenti, contributi mirati, adeguamento delle norme alla situazione di crisi; il secondo finalizzato alla creazione di una campagna promozionale straordinaria, concentrando la maggior quantità di risorse possibili e superando inutili e improduttivi localismi”.