Marche in bici: nuovi spot e percorsi esperienziali

Schermata 2020-01-08 alle 17.03.31

Il 2020 sarà l’anno del cicloturismo nelle Marche e la regione investe in promozione facendo leva su un uomo che di bicicletta se ne intende: Vincenzo Nibali. È infatti proprio il campione il protagonista dei cinque nuovi spot che stanno andando in onda in televisione in queste settimane. Questo lo slogan: “Ciao sono Vincenzo Nibali, da quando ho scoperto le Marche amo visitarle, naturalmente in bicicletta…”. Il ciclista attraversa varie location, da Pesaro ad Ascoli, da Urbino a Macerata, fino alla riviera del Conero, e, lungo i percorsi, trova tutto, dagli itinerari ai servizi specializzati, all’accoglienza.

Sul fronte del prodotto, con il progetto ‘Marche Outdoor’ la regione propone 24 percorsi ciclabili, collegati a esperienze disseminate su tutto il territorio marchigiano. A questo proposito l’artista Michelangelo Pistoletto ha coniato il concetto di ‘Marche Rebirth’. L’obiettivo è rilanciare il territorio duramente colpito dal sisma del 2016 attraverso le risorse materiali (paesaggistiche e artistiche) e immateriali, costituite da persone, tradizioni, mestieri e saperi, che si trasformano in un’opera artistica collettiva che può essere percorsa dal viaggiatore, in particolare seguendo i percorsi cicloturistici proposti.

Intanto sono già iniziate le celebrazioni per il 500esimo anniversario della morte di Raffaello Sanzio (nato a Urbino nel 1483) con l’esposizione ‘Raffaello – Una mostra impossibile’, allestita all’Aeroporto delle Marche.