banner

Abusivismo e sommerso: Fiavet in prima linea nella battaglia

unnamed (1)

Anche Fiavet lotta contro l’abusivismo e il turismo sommerso. Parte da Fiavet Emilia Romagna-Marche una nuova crociata contro associazioni, cral, negozi, parrocchie e, ovviamente, i privati che lucrano sugli affitti brevi senza mettersi in regola.

È quanto riporta TTG. “Sono tanti gli attori che sottraggono gettito al fisco e inquinano un’industria che andrebbe tutelata, purtroppo, però, soltanto il 5% delle segnalazioni che facciamo alle autorità ha un seguito”, afferma Massimo Caravita, presidente del sodalizio regionale che insieme ad altre sigle, in primis Federalberghi e Confcommercio, chiede a Governo ed enti locali di vigilare.

Queste le richieste di Fiavet: modifica delle norme regionali per un’adozione concreta della Direttiva pacchetti; sollecitazione dei comuni, per la vigilanza contro l’abusivismo; inasprimento delle pene e realizzazione di un osservatorio sul fenomeno.