concierge-digitale-hotel

Dimor& D&sign: nei Palazzi di Bergamo la creatività incontra l’antico

Dimor&Design

Dimor& D&sign è l’evento che, a Bergamo, consente di conoscere e visitare cinque dimore storiche che accolgono la creatività di altrettanti designer.

Una serie di appuntamenti dove la storia e la tradizione incontrano design, arte e architettura, dando vita a nuove sperimentazioni e contaminazioni di spazi e atmosfere.

Palazzo Agliardi ospita “Innesti”, allestimento di Lorenzo Damiani, con una serie di esperienze progettuali scelte in rapporto al contesto di grande rilievo storico in cui si inseriscono. In una sequenza spaziale scandita da opere d’arte di pregio, si accostano oggetti nati per deformazione del materiale, altri in cui la funzione viene leggermente modificata, alla ricerca di contrasti e armonie.

A Palazzo Moroni, invece, la creatività è di Daniela Puppa, che ha progettato “Tracce”, in cui la bellezza degli spazi e la ricchezza degli arredi hanno suggerito all’autrice il tema dell’allestimento: lasciare tracce senza distrarre il visitatore dalla vista d’insieme. Per questo lavoro sono stati privilegiati oggetti in vetro.

Persico – Prototipi d’autore è l’allestimento all’interno di Palazzo Polli Stoppani, con una selezione di prototipi, operata dal curatore Giacinto Di Pietrantonio, come la seduta Nemo di Novembre, le sedute Rabbit di Giovannoni e la Holly All di Starck. Dal chiostro alle sale, un dialogo tra passato e presente.

Palazzo Terzi ospita “L’anima sensibile delle cose”. La mostra è una selezione del lavoro di deepdesign di Matteo Bazzicalupo e Raffaella Mangiarotti, il cui percorso è guidato da un’attività di ricerca su forme, tecnologie e materiali nuovi.

Situata in prossimità del centro di Bergamo, Villa Grismondi Finardi è la sede scelta per il progetto Fil Rouge del designer Odo Fioravanti, che propone una lettura degli spazi tramite un filo che si srotola a partire da un piccolo trespolo nella prima sala, proseguendo nelle stanze successive e andando a sottolineare alcuni oggetti presenti nella collezione della casa e dettagli dell’architettura.