Focus sul Foodservice 5.0

Rimini Fiera

Foodservice 5.0 è il tema rivolto al futuro di uno dei settore economici tra i più importanti al mondo: il food service, che vanta un fatturato globale pari a circa 5 miliardi di dollari. Un tema che è stato al centro dell’attenzione a Sigep 2018, organizzata da IEG alla Fiera di Rimini, dove i trend e l’innovazione nel comparto alimentare sono stati presentati da Marco Gualtieri, fondatore di Seeds&Chip, l’associazione che punta a far sì che l’Italia diventi il centro del mondo per il food.

“Sono contento di essere a questa manifestazione per fare sistema con Italian Exhibition Group – ha affermato Gualtieri -: questo è il modo per competere a livello internazionale”. Seeds&Chip ha anche recentemente stretto una collaborazione con Fancy Food Show in Usa. “È importante – aggiunge Gualtieri – che un evento con 70 anni di tradizione abbia scelto noi per parlare di innovazione. Questo succede perché l’Italia, quando si parla di cibo, ha molta credibilità”.

Tanti i progetti e le startup made in Italy, come il Progetto H-Farm, che favorisce il rapporto tra grandi aziende e startupper, o il Vinehood, che punta alla velocità di comunicazione e personalizzazione del prodotto vino.

Secondo Matteo Vignoli, docente di Unimore-Università di Modena e Reggio Emilia, “il rapporto tra innovazione e tradizione è molto stretto, e a Sigep c’è tanta tensione verso il futuro”.