banner

Intesa Sanpaolo: 5 mld per le imprese del turismo

Intesa progetto cultura

Accordo tra Mibact e Intesa Sanpaolo a sostegno del sistema turistico italiano.

Per facilitare l’accesso al credito da parte delle imprese del settore, il Gruppo bancario mette a disposizione un plafond di 5 miliardi di euro in tre anni destinato prioritariamente alla predisposizione di un ‘Patto per il Turismo 4.0’.

L’accordo rappresenta un punto di incontro delle azioni portate avanti sia dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, sia da Intesa Sanpaolo, nell’ottica di uno sviluppo del sistema turistico e culturale soprattutto a supporto delle micro e piccole imprese che contraddistinguono l’offerta turistica italiana. “Importante che il Gruppo sostenga in modo così forte gli investimenti nel settore che più di tutti ha potenzialità di crescita nei prossimi anni”, ha commentato il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini.

Queste le principali leve d’azione: Individuazione di strumenti per estendere al turismo le opportunità offerte dal Piano Impresa 4.0; Valorizzazione del settore nelle valutazioni di merito creditizio; Iniziative di sostegno mediatico e culturale e formative.

“Siamo a disposizione per trovare soluzioni che consentano di estendere al turismo le opportunità offerte dal Piano Impresa 4.0 – ha sottolineato Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo -. Consideriamo le imprese del settore tra quelle oggetto di particolare valorizzazione nelle nostre valutazioni di merito creditizio e commerciale, anche grazie alla coerenza dei loro progetti di sviluppo con le priorità previste dal Piano Strategico del Turismo ed alla loro capacità di coinvolgere settori trainanti dell’economia italiana come l’agroalimentare e la cultura”.