Individuo, spazio, tempo: i pilastri di Simone Micheli

IMG_1124_2

Spazi che sembrano senza confini, dai colori fluorescenti e dagli accesi contrasti, con l’optical come elemento decorativo primario. In poche parole ‘Beyond the luxury’, ovvero la rivoluzione spazio-temporale di Simone Micheli, che crea un inedito interior design di lusso in assoluta opposizione alle convenzioni. Una formula che mette l’individuo al centro di tutto.

Presentato a Sia Guest 2017, a Rimini Fiera, lo spazio riproduce una hall dalla dimensione sensoriale, una camera dalle armoniose geometrie e priva del superfluo.

In un’intervista sul numero di dicembre di Turismo d’Italia, sfogliabile anche nella versione online http://www.turismoditalia.it/, l’eclettico architetto Micheli, che dedica gran parte della professione al settore dell’hôtellerie, illustra il concetto ‘Beyond the luxury’.

“La filosofia che ne sta alla base è delineata da un rinnovato rapporto fra tre fattori: l’essere umano, lo spazio e il tempo – precisa -. Da questo nasce una nuova definizione di lusso, che pone un limite all’opulenza dei materiali, per volgere l’attenzione alla consapevolezza e alla  volontà dell’individuo di godere al massimo di piccole e splendide cose”.

L’intervista a Simone Micheli su http://www.turismoditalia.it/turismoditalia36-2017.pdf da pag. 33